Parete con vetro: fra design, sostenibilità e timori infondati

Parete con vetro: elevate performance estetiche ed ambientali

La parete con vetro è una delle soluzioni di ultima generazione selezionata in edifici aziendali e privati, per le sue elevate performance estetiche e ambientali, ma qualcuno la guarda con diffidenza. Perché? Scopriamolo!

La parete con vetro è un concentrato di design ed eco-sostenibilità: le pareti in vetro tagliano lo spazio di un edificio ma consentono di non escludere e parcellizzare gli ambienti come invece avviene con una tradizionale parete in pietra.

E’ riconosciuto che le pareti in vetro riducono i consumi di energia elettrica sia in virtù del loro potere isolante che per la loro capacità di far passare la luce naturale del sole. A questi aspetti prettamente economici devono essere aggiunti quelli legati alla sfera psicofisica: la luce solare naturale migliora l’umore e la produttività sia negli ambienti di lavoro che in quelli domestici.

Inoltre, le pareti in vetro all’interno dell’edificio favoriscono la collaborazione fra colleghi e semplificano la comunicazione. Se questi vantaggi sono oggettivi e riconosciuti universalmente, alcuni pensano che le pareti in vetro non facciano al caso loro perché rispettano poco la privacy e perché preferiscono evitare il verificarsi di episodi di bird-factor.

Credere che una parete in vetro possa costituire un problema di privacy significa non conoscere a fondo la quantità di rumore che attraversa una parete in mattoni, a meno che essa non sia adeguatamente insonorizzata.

I sistemi di oscuramento dei vetri assicura la giusta privacy visiva ed al contempo consente di ottenere un’ insonorizzazione superiore ad una stanza tradizionale divisa da muri. Per strigliare i propri dipendenti senza rischiare di essere ascoltati dagli altri collaboratori, è possibile installare pareti in vetro spesse che proteggono l’acustica, oppure, come avviene nelle tradizionali stanze separate da muri in mattoni, installare sistemi di insonorizzazione.

Altro cruccio di molti è la paura di sbattere contro le porte in vetro, il cosiddetto effetto bird-factor. In realtà questa è una paura davvero infondata: sebbene sia meglio camminare a testa alta e guardare dove si cammina, anche avendo lo sguardo basso ci si accorge della presenza della parete. Sbattere contro queste pareti o contro un collega ha la stessa probabilità di verificarsi.

I timori riguardo alle pareti in vetro restano evanescenti, i vantaggi riguardo al loro utilizzo assolutamente reali.

Contattaci per presentarci il tuo progetto: i nostri consulenti ti proporranno le soluzioni che più si addicono alle tue esigenze ed al tuo ambiente.

Richiedi informazioni

Nome e Cognome / Azienda (*)
Nazione (*)

Città (*)

E-mail (*)
Allegato (max 1.5Mb)

Messaggio (*)

privacy (*)

In applicazione del D. Lgs. 196/2003 riguardante la tutela dei dati personali, la informiamo che i dati che lei ci fornirà compilando il form saranno acquisiti da parte di
Metalvetro di De Cecco Fabio con l'ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati. Tali dati saranno utilizzati per fini strettamente strumentali ad uno studio di mercato. Potrà in ogni caso esercitare i diritti a Lei spettanti ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. 196/2003. Cliccando il pulsante Invio, dichiaro di aver letto questo testo e di dare l'assenso al trattamento dei miei dati sulla base dell'informativa che precede.
Accetto

codice di sicurezza (*)captcha